Facebook F8 Keynote

Non sono un fanatico di Facebook, ma mi rendo conto che ha cambiato la vita di molte persone, che è una storia di successo senza precedenti e, indipendentemente dalla posizione personale, è interessante seguirla.

Così ho visto dei video presi dalla conferenza di Facebook (F8) avvenuta ieri a San Francisco.

Il discorso (keynote) di Mark Zuckerberg è interessante è divertente. Potete vederlo qui http://www.livestream.com/f8live/video?clipId=pla_0b68074c-8f61-47bd-9348-f41bafc59c25

Interessanti le nuove funzionalità tra cui:

  • timeline:Facebook darà la possibilità di creare una sorta di diario virtuale, in automatico predendo i nostri vecchi post. Che piaccia o meno l’idea di avere un diario elettronico della nostra vita sui server di Facebook la realizzazione che hanno fatto è davvero molto bella, semplice e intuitiva
  • “You can connect anything in any way you want” quindi nuovi modi di connettersi: ora per “collegarci” a qualcosa dobbiamo commentare o cliccare su “mi piace”. Non dovremmo cliccare su “mi piace” per collegarti con qualcosa ma possiamo “leggere” un libro, “vedere” un film. Semplice ma importante, possiamo dire “ho visto” un film…senza dover far finta che ci sia piaciuto! Stessa cosa per le pagine: ho usato un servizio..non è detto che mi piaccia. E’ un’idea che avevo avuto un mesetto fa, tornando dalle vacanze volevo scrivere sulla bacheca dei viaggi del turchese (per questa questione) e per farlo ho dovuto cliccare su “mi piace” nella loro pagina. In pratica per connettermi ad un servizio dovevo per forza dire mi piace, certo gli autori delle pagine potranno decidere chi può scrivere o meno sulla bacheca ma almeno potrò dire “ho utilizzato un servizio” senza dire per forza che mi è piaciuto!

La nuova grafica non mi appare così intuitiva, ma penso sia solo una questione di abitudine (la grafica è ben descritta qui).

Facebook e Google tirano davvero fuori qualcosa di interessante ogni giorno, quando si dice che un prodotto è in continua evoluzione non si può non considerare loro come un esempio. Nello stesso tempo il rischio è che “uccidano” tante idee che sono sviluppate da piccole start-up, competere con questi colossi è davvero difficile. Eppure ci sono molti prodotti e servizi lanciati ogni giorni, alcuni dei quali hanno successo; oggi si parlava ad esempio di  http://www.wimdu.com/ e http://www.airbnb.com/ e sono due belle realtà.

 

This entry was posted in Senza categoria and tagged , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *