Urbanistica e consumo del territorio

– Ogni giorno 130 Ettari di terreno fertile sono cementificati..serve?

http://www.salviamoilpaesaggio.it

Passando tra zone industriali e commerciali piene di cartelli “vendesi affittasi” su edifici in costruzione, appena ultimati o vecchi e fatiscenti mi chiedo perché si continui a costruire (meglio a consumare suolo) se apparentemente non c’è il bisogno di farlo. E’ una discussione fatta spesso ultimamente.

Oggi ho letto una bella storia sul giornale (Il resto del Carlino nazionale) sul comune di Cassinetta di Lugagnano (MI) il primo comune italiano ad avere un piano urbanistico a crescita zero. Come?Salviamo il paesaggio - logo

  • recupero puntuale di edifici
  • riconversione
  • completamento di previsioni vigenti
  • saturazione delle aree già edificate.

(info qui http://bit.ly/urbanistica-crescita-zero )

E’ una politica discutibile ma secondo me molto interessante. E’ un argomento che merita riflessioni serie, guidate da uno spirito che veda come obiettivo il “bene comune” e non gli interessi particolari.